Sessantennale Giostra della Tradizione Quintana di Ascoli agosto 2014

martedì 27 gennaio 2015

Carnevale dei Bambini a Porta Maggiore




"La ASD Unione Piazza Immacolata 1989 ed il Sestiere di Porta Maggiore vi invitano a partecipare al CARNEVALE DEI BAMBINI che si svolgerà GIOVEDI' 12 Febbraio a partire dalle ore 17.0 presso il Sestiere di Porta Maggiore, in Via delle Terme.
Sarà un modo per divertirci insieme e per sancire la collaborazione tra la società Gialloverde ed il nostro Sestiere, entrambe anime della città e del quartiere.
Il pomeriggio sarà allietato da Musica e Balli per tutti i ragazzi che interverranno.
Alle ore 20.00, saremo lieti di concludere la serata con una pennettata per tutti gli intervenuti, ragazzi e genitori.
INGRESSO LIBERO. Sono graditi dolci per allietare la festa.
Aspettiamo quindi tutti i ragazzi amanti dei colori Giallo-Nero-Verdi per aprire al meglio la settimana del Carnevale.
"


Inizia il tradizionale periodo carnascialesco in Ascoli. Si certo, non è ancora ora e ci stiamo avvicinando. Molti però fanno già il countdown. Iniziano a vedersi le prime feste di Carnevale organizzate dai sestieri. In particolare vi segnialiamo questa festa, pubblicizzata on line dai sostenitori nero-verdi. Il Carnevale dei Bambini. Buon divertimento. 

Serafino D'Emidio  

sabato 24 gennaio 2015

Moie: si aprirà ad Arezzo il Torneo di Giostre Medioevali 2015, ecco il calendario delle tappe



nella foro Riccardo Raponi vincitore del Torneo Giostre Medioevali 2014


di Massimiliano Mariotti:

Domenica primo marzo all'Arezzo Equestrian Center si aprirà il Torneo di Giostre Medioevali 2015 organizzato dall'Associazione Equestre Vallesina. Il calendario prevede sette tappe che da marzo a settembre vedranno i cavalieri più gettonati del mondo delle Quintane, Giostre e Palii d'Italia cimentarsi nel percorso all'anello. L'ultimo torneo disputato ottenne un grandissimo successo e si concluse lo scorso 28 settembre 2014 quando, davanti a un folto numero di spettatori e appassionati, andò in scena la tappa finale.

In quell'occasione fu Luca Innocenzi a trionfare. Il folignate in sella a Rio Rose fece registrare il tempo più basso sia nella prima (58”12) che nella seconda manche (58”82). Il campionato però fu vinto dal giovane Riccardo Raponi che concluse il torneo in sella a Lepereddu Sauro con i tempi di 58”50 e 59”95. Il recanatese, grazie al secondo posto maturato nella tappa finale, riuscì a precedere il folignate nella classifica generale. Innocenzi impegnato in altre giostre, non riuscì a disputare tutte le tappe previste dal campionato e in classifica generale poi questo lo penalizzò sul suo punteggio finale.

Queste le parole espresse da Maria Grazia Ferazzani, presidente dell'Associazione, alla fine del Torneo 2014: “Il successo ottenuto dal Torneo è stato un segnale importante della stima e del riconoscimento tributato al Parco Equestre e all’Associazione Giostre Medioevali di Moie. E insieme ai successi di questi eventi di richiamo nazionale, ci piace ricordare le nostre attività con i ragazzi organizzate insieme a Legambiente e che hanno coinvolto più di 100 bambini nei nostri centri estivi UISP”. L’appuntamento dello scorso anno è stato inoltre occasione per annunciare il forte incremento dei cavalieri tesserati alla Quintana di Moie e i prossimi progetti, tra cui un ulteriore miglioramento del Parco.


IL CALENDARIO DEL TORNEO GIOSTRE MEDIOEVALI 2015:

1 MARZO - AREZZO (AR) - AREZZO EQUESTRIAN CENTER
29 MARZO - MOIE (AN) - PARCO EQUESTRE DI MOIE
26 APRILE - MOIE (AN) - PARCO EQUESTRE DI MOIE
17 MAGGIO - MOIE (AN) - PARCO EQUESTRE DI MOIE
19 LUGLIO - SANT'EGIDIO ALLA VIBRATA (TE)
23 AGOSTO - AREZZO (AR) - CAMPO LUCI
“TAPPA FINALE” 29 SETTEMBRE - MOIE (AN) - PARCO EQUESTRE DI MOIE













venerdì 23 gennaio 2015

Addio Skipping



Dal profilo Facebook del Sestiere di Porta Tufilla, si apprende una triste notizia. Skipping Dancing non c'è più. Non sappiamo bene i motivi, è una notizia dell'ultim'ora. E' sicuramente una notizia che rattrista tutti gli amanti dello spettacolo in tema di Giostra.

Luglio 2012. Skipping trascinatrice insieme al Gladiatore Massimo Gubbini, porta alla vittoria il Sestiere di Porta Tufilla. Ri-postiamo la cronaca di quella giornata. E' un regalo per i sostenitori rosso-neri:

Massimo Gubbini è uno di quei cavalieri, che negli ultimi anni ci ha abituato a prestazioni sempre di altissima qualità. Ieri sera è stato il cavaliere da battere. Il binomio rossonero, è attualmente quello meglio costruito e da un impressione di buona sicurezza e competività. Skipping Dancing è una cavalla esplosiva, con una potenza fuori dal comune. Forza allo stato puro. Serve un buon condottiero, per condurre tutta questa energia, verso l'equilibrio della prestazione "perfetta" che ti può dare il Palio. E così si sfata un mito, il signor Mazzocchi non porta sfiga. Il duo Fazzini - Mazzocchi, ha dato fiducia al folignate, ha continuato a dare fiducia alla scuderia Piceno Horse. E' la vittoria dell'ottavo palio per il sestiere rosso-nero. Una vittoria di tutta una squadra di persone, costruita attorno a Massimo Gubbini, il Gladiatore. Sembra il Gubbini di qualche anno fa, soprattutto per il temperamento. Il folignate ha la rara capacità di gestire i momenti clou della gara. Sa che la tensione della terza tornata va gestita, perchè solo così si può vincere il Palio. Insomma, il Gladiatore lotta. Tira Skipping, punta al centro, non sempre ci riesce. Però ci crede, ci crede dal primo minuto e dedica ogni parte di sè solo per la vittoria finale. Realizza i sogni rosso-neri sotto la notte afosissima del Luglio quintanaro. Può partire la bolgia rosso-nera. Massimo viene portato trionfante, a cavalcioni, all'interno dello Squarcia, partendo dall'area cavalli. E' raggiante. Il chiostro di Sant'Antonio abate, nella notte, esplode di gioia. 


Ieri sera abbiamo assisistito ad una giostra diversa. In primis per la qualità della pista, migliorata rispetto allo scorso anno. Principalmente per due motivi: finalmente si è trovata la giusta combinazione del terreno che consente a tutti i sei cavalieri, di dire la propria fino alla fine. Finalmente si sono presi provvedimenti per le modalità di vittoria del Palio. Ora i centri contano di più, rispetto al tempo. I cavalieri sono costretti, a causa della nuove curve, a rallentare in entrata, ed arrivare più composti sotto al moro, altrimenti rischiare di non prendere il centro. Perchè contano di più? Perchè ieri sera il Gladiatore non ha fatto nove centri, e c'è quindi un margine di miglioramento della qualità della gara, ancora tutto da raggiungere. Negli ultimi anni era invece successo che per battere chi era in testa, era necessario abbassare ancora i tempi. Ci chiedevamo fino a dove? Luca Innocenzi di Porta Solestà, ieri sera ha corso. Ha corso in sella a Magica Nebbia, per un problema occorso a Dorilas, negli ultimi frangenti precedenti alla Giostra. Il folignate dimostra sempre di essere un ottimo cavaliere, il feeling che ha con Magica Nebbia, è però minore, rispetto al simposio di perfezione che ci ha mostrato assieme a Dorilas. Un ottima giostra la sua, davvero, secondo per poco. Se l'è giocata, con onore, fino all'ultimo. Ha dato tutto se stesso per vincere. Lo spettacolo con lui è assicurato. C'è da dire che i due folignati, Gubbini e Innocenzi, non stati aiutati dalla gestione del regolamento di gara, da parte della giuria. La quale aveva assegnato, nella seconda tornata del rosso-nero, tre 80 a Porta Tufilla. Su segnalazione del cavaliere, Fazzini e Mazzocchi si sono applicati per una verifica dei tabelloni di gara. Dopo troppi minuti di baruffe, baruffette, ansie e panico, la giuria comunica un grande errore e rettifica: Massimo Gubbini, nella seconda tornata non ha preso tre 80, bensì due 100 ed un 80. Cambia tutto. Gubbini passa improvvisamente in testa. Quando alla fine della seconda tornata, il primo era Innocenzi.
Ci sono anche alcune questioni da chiarire, riguardo una presunta penalità di Gubbini nella terza tornata. Il sestiere di Porta Solestà ha infatti fatto ricorso, per poter vederla assegnata al folignate. Staremo a vedere, nel futuro cosa succederà. 



Ci sono stati però, altri strafalcioni nella gestione della gara: al cavaliere di Sant'Emidio, Stefanetti, non viene segnalata, l'uscita con due zoccoli dalla pista. I giudici segnalano quattro penalità rosse, cioè di spostamento delle siepi. L'impressione, dalla curva figuranti, è che dovesse essere alzata la bandiera nera della tornata nulla. Ai fini della gara cambia poco, ma sarebbe bello che il tutto si svolgesse nella migliore regolarità possibile. Ora una brevissima panoramica sugli altri cavalieri: Denny Coppari della Piazzarola, è una sorpresa. Questo ragazzo ha ottimi margini di miglioramento, arriva terzo in una giostra non facile. Tempi abbastanza buoni, molto preciso al bersaglio. Anche Claudio Stefanetti di Sant'Emidio, fa ben sperare il sestiere rosso-verde per il futuro. Molto ordinato nella monta, compostissimo sotto al moro. Qualche decimo sopra a Coppari come tempi, al bersaglio non male ma penso farà meglio in futuro. Andrea Leonardi per Porta Maggiore, gareggia con una vistosa fasciatura. Sceglie Mondina, alla fine dei giochi. Ci chiediamo se gli altri due cavalli che aveva a disposizione fossero migliori, dato che il cavallo è sembrato davvero poco adatto alla nostra giostra. Eccessivamente nervono e poco affidabile. Ieri sera con Mondina, è andata bene arrivare quinti. Emanuele Capriotti, il portacolori di Porta Romana, continua la serie negativa. C'è da dire che però adesso per i rosso-azzurri c'è una speranza in più, il castignanese ha allenato Amaldra. Cavalla molto competitiva. Capriotti riesce a farle disegnare alcune traiettorie al limite della perfezione. C'è da lavorare invece, su altri episodi che hanno penalizzato fortemente il cavaliere rosso-azzurro con le penalità rosse e nere. In definitiva, una giostra emozionante. Tirata fino all'ultimo.Questa la classifica: Porta Tufilla, Porta Solestà, Piazzarola, Sant'Emidio, Porta Maggiore, Porta Romana. Complimenti ai vincitori. 


Questa vittoria è anche di Skipping. Uno dei cavalli più appassionanti mai visti nello Squarcia. Fantastiche le sue accellerazioni, proverbiale la sua foga. Quando passava davanti la curva dei figuranti sembrava un tuono. Tutti, ma proprio tutti, avevano un sussulto quando partiva. Si perchè si vedeva che lì c'era qualcosa in più. Qualcosa che rimanda ad un altra categoria. Ad un altra specie. Non una cavalla qualsiasi. Io ricordo che quel giorno Skipping c'era, ed era una spanna sopra a tutti. Come d'altronde Massimo.Una grande giostra. Una grande vittoria.

L'ufficialità della notizia, rattrista tutto il mondo quintanaro. Vicinanza da parte dello Staff del Quintanaro Moderno al Sestiere Porta Tufilla.




Serafino D'Emidio








lunedì 19 gennaio 2015

Storica vittoria rosso verde al Palio di Buti






A cura di Roberto Parnetti:

Hanno dovuto aspettare ben 21 anni i contradaioli di San Michele per riassaporare il dolce gusto della vittoria nel Palio delle Contrade la manifestazione che si corre dal 1961 a Buti (PI) in onore di San’Antonio Abate. Era datato infatti 1994 il primo, e fino ad ora unico, successo delle contrada contraddistinta dai colori rosso verdi che è ritornata alla vittoria domenica 18 gennaio in un’edizione che, complice la giornata primaverile, ha richiamato numerosi appassionati che hanno gremito le tribune e le zone riservate al pubblico lungo il percorso che si snoda per le strade del centro. A mettere la firma sulla storica vittoria, e la conquista del palio dipinto da Gianni Bani, uno dei fantini veterani delle corsa butese ovvero “Angelino” Cucinella che ha nel suo palmares, fino a quest’anno, tre successi su dodici partecipazioni. La cronaca della corsa: agli ordini del mossiere Luciano Gigliotti, per lui una giornata tutto sommato di ordinaria amministrazione, alle 14:30 la chiamata in pista della prima batteria con, in ordine di estrazione delle posizioni, Alberto Bianchina (Contrada San Rocco), Cristiano Di Stasio (La Croce) e Gavino Sanna (Ascensione). Dopo due false partenze, e due richiami a Bianchina, il via con Sanna che prendeva subito la testa per non lasciarla fino al traguardo ed assicurarsi il posto per la finale. Alle sue spalle, e dunque nella batteria di recupero, Di Stasio. La seconda batteria ha visto l’ingresso in pista di Valter Pusceddu detto “bighino” (Pievania), Gianluca Fais detto “vittorio” (San Nicolao) e Angelo Cucinella (San Michele). 

Ci sono volute tre false partenze prima di quelle valida che ha visto lo scatto imperioso di Pusceddu che però, dopo poche metri, veniva superato da Cuccinella che andava a tagliare il traguardo davanti allo stesso Pusceddu. La batteria di recupero ha visto, oltre i secondi classificati delle precedenti batterie, anche Andrea Chessa detto “Nappa II” (San Francesco). Anche qui alcune false partenze prima del via con lo scatto bruciante di La Croce seguita da Pievania e, più distante, San Francesco e questo era poi l’ordine di arrivo finale. La finale vedeva dunque San Michele, La Croce e Ascensione nell’ordine di estrazione. Alcune forzature poi il via con Cucinella che, alla prima curva, prendeva il comando della corsa allungando sugli avversari che nulla potevano per contrastare la trionfale cavalcata del fantino rosso verde che, sull’arrivo, precedeva Sanna (Ascensione) e Di Stasio (La Croce) facendo esplodere la gioia incontenibile dei rionali, specie i più giovani che, per la prima volta in assoluto, hanno potuto vivere un Palio da vittoriosi. (per le foto si ringrazia Gianlugi Premuda).







QUI SOTTO I MOMENTI PIU' BELLI DELLA VITTORIA ROSSO VERDE
























Il Carnevale Rinascimentale di Ferrara: quest'anno si rievoca l'arrivo di Anna Sforza





A cura di Massimiliano Mariotti


Dal 12 al 15 febbraio 2015 si vivono i fasti di Corte degli Estensi con il Carnevale Rinascimentale, quest’anno dedicato a Anna Sforza. Da giovedì 12 a domenica 15 febbraio 2015 torna il Carnevale Rinascimentale ad animare i palazzi della Corte Estense e del centro storico di Ferrara (patrimonio dell’umanità UNESCO). Come in un viaggio nel tempo, i visitatori si immergono nel mondo delle feste da ballo e dei banchetti dei duchi, dei duelli e dei tornei cavallereschi, degli spettacoli e degli sfarzi. Le atmosfere del Carnevale, che gli Estensi usavano celebrare nel Quattrocento e nel Cinquecento, saranno rievocate attraverso la figura di Anna Sforza, sorella del duca di Milano, andata in sposa ad Alfonso I d’Este (che diverrà duca della città dal 1505 al 1534) erede di quell’Ercole I che aveva fatto di Ferrara uno dei più importanti centri culturali europei. La principessa milanese è stata scelta dalla Commissione cultura dell’Ente Palio in occasione delle iniziative di Expo 2015. 

Il 12 febbraio 1491 Anna fece il suo ingresso nella capitale dei territori estensi. I cronisti del tempo la descrivono come donna colta e molto bella, occhi neri e sopracciglia ben profilate. La festa del suo arrivo in città sarà riproposto a Ferrara tra maschere rinascimentali, spettacoli e danze, giochi di fuoco e sbandieratori, nel giorno più romantico dell’anno: sabato 14 febbraio. Ma per tutto il fine settimana, a partire da giovedì grasso, Ferrara sarà un tripudio di feste in costume negli edifici storici, visite animate alla scoperta dei tanti luoghi magici della città, di banchetti con piatti tipici dell’epoca – cappellacci di zucca, pasticcio ferrarese, ciambella “brazadela” - e di rappresentazioni del teatro classico. Non mancheranno eventi e laboratori per bambini nei musei, così come le conferenze a tema, le mostre e i concerti di musica rinascimentale, mentre i musei saranno aperti gratuitamente al pubblico sia sabato che domenica.


















domenica 18 gennaio 2015

Fisb: Ascoli ospiterà i campionati di A3 grazie al Sestiere di Sant'Emidio






Da stamattina è ufficiale. Ascoli ospiterà i prossimi campionati di A3 Fisb che, dunque si svolgeranno in concomitanza con le gare interne ascolane dei sbandieratori e musici. Proprio nei primi dell'anno il Sestiere di Sant'Emidio aveva deciso di iscriversi alla Federazione Italiana Sbandieratori, e dopo un paio di settimane dal loro ingresso nella federazione il sestiere rossoverde riesce ad aggiudicarsi un torneo importante al quale prenderà parte anche il proprio gruppo sbandieratori e musici. Ora a Sant'Emidio spetta sicuramente un periodo di grande impegno per accogliere al meglio tutti gli atleti che arriveranno per competere al torneo. 
Il Consiglio Direttivo Fisb valuterà l'esatta composizione del torneo sulla scorta delle adesioni dei gruppi partecipanti.










Abbiategrasso: il programma delle iniziative del Palio di San Pietro






A cura di Roberto Parnetti:

L’Associazione Amici del Palio di San Pietro di Abbiategrasso (MI), porta a conoscenza il programma delle manifestazioni 2015 inerenti il Palio che giunge alla sua 36.ma edizione. 
Nel mese di febbraio e marzo verrà organizzata, in tutte le classi delle scuole elementari, il 6° concorso “Dipingi il Cencio” che verrà consegnato alla Contrada vincitrice la corsa. Al termine del concorso un apposita commissione, composta dai rappresentanti delle contrade, stabilirà la classe vincitrice la quale verrà premiata in occasione della “Presentazione ufficiale del Cencio”. 
Il 23 e 24 maggio si svolgeranno le “Giornate Medioevali” presso Piazza Castello e l’area verde esterna al Castello Visconteo con l’allestimento di un accampamento medioevale dove tutti potranno assistere a dei percorsi didattici su antichi mestieri e combattimenti. 
Il 7 Giugno “minisfilata” per le vie cittadine, e presentazione ufficiale in piazza Marconi del “Cencio 2015”. 
Il 14 giugno disputa del “Palio di San Pietro”: sfilata storica per le vie cittadine, e corsa con cavalli montati a pelo presso Il Quartiere Fiera ed eventi Il 29 giugno 38^ Festa dei Balon” festa popolare in Piazza San Pietro.














venerdì 16 gennaio 2015

Quintana di Ascoli: i cavalieri tornano in pista per le prove invernali






di Massimiliano Mariotti

ASCOLI PICENO - Domenica tornano in pista i cavalieri della Quintana di Ascoli. Secondo il calendario adottato di comune accordo, i sei sestieri si sono adoperati, come quanto accaduto l'anno scorso, per effettuare una sessione di prove invernali. Queste si svolgeranno presso il Centro Ippico Piceno Horse. Il calendario di prove invernali non ha fatto che aiutare cavalli e cavalieri a presentarsi sul campo di gara al top della condizione fisica e mentale. 
La Quintana di Ascoli è un tipo di Giostra che non perdona nessuno. Presentarsi al cospetto del temuto moro senza l'adeguata preparazione di cavalli e di cavalieri può portare a commettere errori, e in alcuni casi anche a farsi male nell'affrontare gli assalti al bersaglio. Sfruttare al meglio queste sessioni supplementari di prova può sicuramente aiutare a far aumentare il tasso tecnico e la qualità della gara, spettacolo unico e assoluto di bravura, destrezza e precisione. Solo il migliore alzerà il Palio al cielo. Nella prim sessione messa a disposizione dei sei sestieri non ci saranno Luca Innocenzi, Jacopo Rossi e Massimo Gubbini. 


GLI ORARI DELLE SESSIONI DI PROVA 
PRESSO IL CENTRO IPPICO PICENO HORSE - FRAZ. SAN GAETANO - ASCOLI PICENO: 

DOMENICA 18 GENNAIO 2015 

- DALLE ORE 9,00 ALLE ORE 10,00 SESTIERE PIAZZAROLA 

- DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 11,00 SESTIERE PORTA TUFILLA 

- DALLE ORE 11,00 ALLE ORE 12,00 SESTIERE PORTA ROMANA 

- DALLE ORE 12,00 ALLE ORE 13,00 SESTIERE PORTA MAGGIORE









Palio di Buti: domenica l'attesa corsa





A cura di Roberto Parnetti:

E’ tutto pronto a Buti (PI) per l’edizione 2015 del Palio delle Contrade, manifestazione ripresa nel 1961, che si corre in onore di San’Antonio Abate patrono degli animali. Le sette contrade che si daranno battaglia sulla pista, che si snoda per le strade del centro della località pisana: sono Ascensione (contradistinta dai colori verde nero), La Croce (rosso nero), Pievania (bianco blu), San Francesco (giallo nero), San Michele (rosso verde), San Nicolao (bianco nero) e San Rocco (bianco rosso).

Si corrono due batterie con tre contrade più una terza, che vede la settima contrada (denominata “Il signore”) più le seconde classificate, con le vincitrici che andranno a correre la finale. Sul fronte dei fantini le contrade anno già deciso a cui affidare le proprie speranze di aggiudicarsi il palio dipinto da Gianni Bani. Ascensione correrà con Gavino Sanna (che aveva esordito lo scorso anno), La Croce con Cristiano Di Stasio (primo degli esordienti di quest’anno), Pievania (contrada vincitrice l’edizione 2014 con Silvano Mulas) correrà con un altro esordiente, ma pluri esperto e vincitore in molti palii, ovvero Valter Pusceddu detto “bighino”. San Francesco si affida ad Andrea Chessa detto “nappa II” (vincitore dell’edizioni 2012 e 2013), San Michele con Angelo Cucinella (fantino esperto nella corsa butese poiché conta tre vittorie su dodici partecipazioni), San Nicolao con Gianluca Fais dettro “vittorio” (anch’esso fantino esperto a Buti con due successi al suo attivo) e San Rocco con il terzo ed ultimo fantino esordiente ovvero Alberto Bianchina.

Il programma di domenica prevede alle ore 8,00 la Santa Messa in Duomo a cui seguirà (ore 10,00) la sfilata e (ore 11,00) la benedizione dei cavalli.

Nel pomeriggio la corsa con la prima batteria che prenderà il via alle ore 14,00.












mercoledì 14 gennaio 2015

Sartiglia 2015: Programma



Non potho reposar, amore e 'coro, 
pensende a tie sò onzi mumentu. 
No istes in tristura prenda 'e oro,
ne in dispraghere o pessamentu.
T'asseguro che a tie solu bramo

Non posso riposare, amore del mio cuore
pensando a te ogni momento
Non esser triste, mia gioia,
Ne addolorata o preoccupata
Ti assicuro che desidero solo te

Così Andrea Parodi, storico front-man dei Tazenda, voce di Sardegna, attacca la canzone popolare sarda "Non potho reposar". Una canzone dedicata a chi? Non lo possiamo sapere. Quello che è certo è  che questo pezzo rappresenta per i sardi anche un inno alla loro terra. Proprio questo sentimento  legato ad ogni azione del popolo, nella quotidianità dei gesti è il motore della Sartiglia. Storica manifestazione di Oristano. Per questo, qui per voi, cari amici, il programma della Sartiglia. Fate attenzione ai gesti. Il rituale e la preparazione di ogni particolare rappresentano un percorso fondamentale che diventa parte integrante della competizione stessa. 

Programma SARTIGLIA 2015

Domenica 15 febbraio - Sartiglia del Gremio dei Contadini
Martedì 17 febbraio - Sartiglia del Gremio dei Falegnami 

ORE 10 - BANDO
Di primo mattino, il gruppo dei tamburini e dei trombettieri partendo dalla piazza Eleonora d'Arborea, davanti al Palazzo del Comune, scorta un araldo a cavallo che nelle vie del centro storico, da lettura del Bando della Sartiglia, invitando il popolo ad assistere alla giostra equestre.

ORE 11 - ANNULLO POSTALE
Apertura Ufficio Postale con Annullo Postale Speciale nella Sede della Fondazione. Uno sportello filatelico straordinario, a cura di Poste Italiane, annullerà tutta la corrispondenza con gli annulli figurati speciali predisposti per celebrare la Sartiglia. Inoltre sarà predisposto un Folder filatelico che conterrà le cartoline affrancate e annullate e i dati salienti della Sartiglia.

ORE 12 - VESTIZIONE
- Domenica, vestizione de su Componidori nella sede del Gremio dei Contadini in via Aristana.
- Martedì, vestizione de su Componidori nella sede del Gremio dei Falegnami
La mattina della corsa, su Componidori (il capocorsa), dopo la visita alle scuderie per salutare gli amici e cavalieri, si reca presso la casa del presidente del gremio da dove verso le 11 parte il corteo verso la sede dove avverrà la Vestizione. Il gruppo dei tamburini e trombettieri, apre il corteo composto da is massaieddas e da sa massaia manna, che portano con dei cestini gli abiti per la vestizione de su Componidori, seguono i componenti del gremio, che custodiscono le spade e gli stocchi per la corsa e su Componidori. Terminata la vestizione, dal tavolo dove è stato vestito, su Componidori monta sul cavallo. In quel momento il presidente del gremio gli consegna sa Pippia de Maiu con la quale saluta, cn segni di benedizione, il presidente del gremio e tutti i presenti. Su Componidori si porta quindi verso l’uscita e riverso sul cavallo esce dalla sede del gremio. Alla Vestizione si accede tramite inviti la cui distribuzione è a cura dei Gremi che la organizzano. Sarà trasmessa in diretta sul maxi schermo presente in Piazza Eleonora d'Arborea.

ORE 13,15 - CORTEO
Al termine della cerimonia della Vestizione, il corteo dei 120 cavalieri guidato da su Componidori e preceduto dai trombettieri e dai tamburini, massaieddas e dal gremio, si dirige verso il percorso di via Duomo nel quale si svolgerà la Corsa alla Stella.

ORE 13,30 circa - CORSA ALLA STELLA
Con il triplice incrocio di spade tra su Componidori e il suo secondo che si svolge sotto il nastro verde che sostiene la stella, al ritmo dei tamburi, ha inizio la corsa.
La prima discesa spetta a su Componidori, a seguire i sui compagni di pariglia, la pariglia de su componidori della Sartiglia del martedì e tutti i cavalieri a cui concederà l'onore della spada.
Seguiranno le discese con lo stocco e sa Remada.
Da quel momento si ricompone il corteo dei cavalieri che ripercorrendo la via Duomo e passando dal corso Umberto e dalla piazza Roma, si dirige verso la via Mazzini, teatro dove si svolgeranno le Pariglie.
  
ORE 16,30 circa - CORSA DELLE PARIGLIE
Da Su Brocci”, il piccolo tunnel che si immette nella via Mazzini, prendono il via le spericolate acrobazie dei cavalieri. Su questo percorso, secondo l’ordine di sfilata, tutte le pariglie partecipanti potranno cimentarsi nelle evoluzioni. Apre e chiude la corsa delle Pariglie la pariglia de su Componidori.

ORE 18,30 - SVESTIZIONE
- Domenica, Svestizione de su Componidori nella sede del Gremio dei Contadini.
- Martedì, Svestizione de su Componidori nella sede del Gremio dei Falegnami.

Al termine della corsa delle pariglie il corteo si ricompone e ritorna sul percorso della via Mazzini. Ormai all’imbrunire, la sfilata dei cavalli e dei cavalieri segna la fine della corsa. Al termine della sfilata il corteo formato dai trombettieri, dai tamburini, dal gremio e dai cavalieri, si dirige alla volta della sede del gremio dove è avvenuta la vestizione de su Componidori per procedere con la Svestizione. Levati il cilindro e il velo, lo straordinario rullo dei tamburi segna il momento in cui viene tolta la maschera. Da quel momento il gremio, i cavalieri e tutti i presenti si recano da lui per salutarlo e congratularsi. L'ingresso alla Svestizione è libero.

Serafino D'Emidio

Giochi:

Corse dei Cavalli - Stay the Distance

Le corse dei cavalli! Quanta adrenalina! e che divertimento! Siete pronti per scendere in pista? Allora scegliete il vostro cavallo in base alle sue caratteristiche e alle quotazioni, ricordando che un cavallo meno quotato sarà più difficile da condurre alla vittoria, ma avrà un bonus di punti molto più alto. A questo punto guidate il vostro destriero con le FRECCE direzionali, usate la SPACEBAR per saltare le siepi e il CTRL per il turbo (ne avrete 3 a disposizione). Tenete inoltre sempre d'occhio, in alto a destra, la curva verde della distanza e quella rossa dell'energia, che dovrete dosare e conservare attentamente!

Giochi by Flashgames.it

Avalon Siege

Allineate i cannoni e preparatevi ad una dura e lunga battaglia in questo gioco d'abilità e combattimento a turni. Conquistate tutti i regni nell'isola attaccando con il vostro cannone. Fate fuoco fino a distruggere tutti gli avamposti avversari per andare avanti nei livelli del gioco. Usate 6 tipi di munizioni per spazzare via tutti i regni per diventare il re assoluto! Si gioca con il MOUSE: muovetelo per scegliere l'angolo di tiro e fate fuoco con il click sinistro.

Giochi by Flashgames.it

Archerland

I vecchi turret defense si sono evoluti: in questo gioco infatti, non solo dovrete difendervi dagli attacchi nemici, ma dovrete anche pensare alla costruzione della vostra città, con tutte le infrastrutture che servono ad essa! Tenete lontani gli intrusi dal vostro castello ponendo catapulte, cannoni e arcieri lungo il percorso. Aggiungete vari edifici attorno alla vostra fortezza per produrre così risorse e rafforzare la vostra difesa. Si gioca con il MOUSE. Sulla destra avrete il bilancio delle vostre risorse, con gli elementi da posizionare sulla mappa. Cliccate su Next day per proseguire nell'avventura.

Giochi by Flashgames.it

Il Regno - Battle of Lemolad

Il Regno di Lemolad è molto conteso, ed anche voi ci avete messo gli occhi sopra. Per conquistarlo dovrete imbastire una campagna militare; dunque create il vostro esercito e date l'assalto alle terre circostanti. Usate le vostre abilità per costruire una città ed addestrare i vostri uomini con le risorse provenienti da essa, poi passate ad attaccare il nemico. Invadete i castelli nemici, aggiornate le vostre truppe con soldati, arcieri, cavalieri ed usate la magia con i vostri maghi. Ci sono 5 diversi tipi di risorse: cibo, legno, pietra, ferro e oro. La magica sfera verde è utile per attaccare i nemici. Con il MOUSE scambiate le posizioni delle risorse e fate combinazioni di tre o più elementi per assicurarvi la conquista di quelli necessari per la vittoria.

Giochi by Flashgames.it

La Briscola

Che ne dite di una partita a Briscola? Voi contro il computer, un mazzo di 40 carte suddiviso in 4 semi, e 120 punti disponibili per ogni partita: come nella realtà, il vincitore sarà chi riuscirà a totalizzarne almeno 61. Il valore delle carte è il seguente: la carta più alta è l'asso, seguita dal tre, il re, il cavallo e il fante... poi seguono il 7, 6, 5, 4, 2 (che però non danno punti). La carta di valore superiore prende quella inferiore, ad eccezione del seme della Briscola che vince su tutti gli altri. Quando si giocano due carte di seme diverso, di cui nessuna sia di briscola, vince sempre la prima carta giocata. Per giocare cliccate sulla carta da lanciare con il MOUSE, chi vince la mano tira per primo.

Giochi by Flashgames.it

Castle Crusade

Diventate i dominatori di Castle Crusade, un eccitante gioco di strategia che vi vedrà alla guida di un regno che nasce nel bel mezzo di una foresta. Conquistate i diversi castelli rossi presenti nelle vostre terre ed espandete il controllo su un'area più vasta. Disboscate l'area per ottenere legna preziosa: vi tornerà utile per acquistare aggiornamenti per le vostri castelli, al fine di fortificare le difese, e per produrre nuove truppe da inviare all'attacco. Si gioca con il MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

Da Vinci Cannon

Lenoardo da Vinci è stato il più grande genio inventore della storia, ma alcuni suoi progetti si sono persi con il tempo. Riscoprite un'incredibile arma medievale, il Cannone Da Vinci, in questo gioco ispirato a Crush The Castle. Selezionate la potenza del congegno, l'angolo di tiro e abbattete, a suon di cannonate, il castello nemico. Riceverete un riconoscimento (medaglia d'oro, argento o bronzo) in base al risultato conseguito. Si gioca con il MOUSE: quando siete pronti a far fuoco, cliccate su un punto qualsiasi dello schermo per sparare.

Giochi by Flashgames.it

1066 - Guerra Medievale

L'Inghilterra durante il Medioevo fu per anni territorio di scorrerie e devastazioni dei Vichinghi. Il 1066 è la data più famosa della storia inglese: ossia quando Normanni guidati da Guglielmo il Conquistatore sconfissero l'esercito vichingo-sassone che da secoli occupava l'Inghilterra. Rivivete le epiche vicende di Hastings: prendete controllo dell'esercito sassone, di quello vichingo o di quello normanno e lanciatevi nella battaglia che ha cambiato la storia inglese. Cosa sarebbe successo se voi foste stati al comando delle truppe? Il gioco vi butta al centro dell'azione dandovi pieno controllo per ogni freccia scagliata, carica di cavalleria e posizione di difesa assunta dal vostro esercito. Una visuale suggestiva e un'animazione drammatica vi fornirà un ritratto distintivo di una vera guerra medioevale. Usate il MOUSE per giocare.

Giochi by Flashgames.it

Guerre Medievali - Medieval Wars

La morte del Re ha aperto il conflitto tra le due fazioni avversarie per succedere al trono vacante. Schieratevi e scendete in guerra! Medieval Wars è un gioco strategico a turni, più complesso del Risiko ma più facile e intuitivo di Axis & Allies. Sul campo di gioco esagonale mettete alla prova le vostre abilità di tattici di guerra: per avere la meglio sull'avversario, occorrerà studiare per bene qualsiasi mossa. Si gioca con il MOUSE. Cliccate sugli esagoni per muovere il vostro esercito. In basso a sinistra viene indicato il numero di mosse che potete effettuare ad ogni turno. Quando affrontate un avversario in un combattimento, il lancio dei dadi stabilirà il vincitore dello scontro.

Giochi by Flashgames.it

Seasons of War

L'eterna lotta tra uomini e orchi è giunta all'epilogo finale. Preferite l'alleanza umana di Re Dionisus I, guidata dal Principe Alessandro VIII, oppure le malvage forze di Darklord condotte dal negromante Methus Kardec? Scegliete con chi schierarvi perché la lotta sarà durissima! Season of War è un RPG basato su Warcraft. Sviluppate rapidamente la vostra civiltà: da vincere ci sono ben 7 battaglie. Distruggete l'avversario fino ad arrivare a dominare il mondo e scrivere così glieventi della storia. I controlli sono molto semplici e basati click del MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

King Of Hill

Difendete ad ogni costo il vostro castello dagli attacchi degli invasori, se volete restare i Re della Collina. Gli agguati arriveranno da ogni direzione e avrete bisogno di olio bollente e palle infuocate da lanciare con la catapulta se volete far indietreggiare il nemico. Avrete a disposizione 4 torrette con le catapulte (e dunque 4 vite) con cui dovrete attaccare il nemico, ma che dovrete stare attenti a preservare se non volete morire. Clikkate con il MOUSE sulla catapulta che volete usare per direzionare il tiro e, con il tasto del mouse premuto, indietreggiate per dosare la potenza del lancio... poi rilasciate per sparare. Per usare contemporaneamente tutte le cataplute cliccate sulla bandiera al centro del castello. Usate invece le FRECCE direzionali per lanciare l'olio bollente dalle mura del castello.

Giochi by Flashgames.it

L'Assedio - The Great Siege

Il Signore Oscuro ha inviato i suoi servi nella vostra città per uccidere anche gli ultimi superstiti. Siete tutti in pericolo, ma non potete restare a guardare le vostre case sprofondare nell'ombra di un altro abisso. E allora caricate i vostri cannoni, azionate la catapulta, e marciate attraverso le porte per scacciare l'assedio nemico, in questo splendido gioco di guerra. Per giocare con il Mouse: cliccate e trascinate la testa della Catapulta per regolare l'obiettivo, rilasciare il mouse per far fuoco. Per giocare con la Tastiera: utilizzare le FRECCE direzionali SU + GIU per regolare l'obiettivo della catapulta, e la SPACEBAR per sparare. Nel Market, è possibile convertire i punti bonus in diverse risorse. La maggior parte delle costruzioni e delle armi in questo gioco può essere aggiornata. Tasti di scelta rapida. City Mode: [M] Mercato [B] Costruire Battle Mode: [A] Pannello di costruzione dell'Esercito, [S] Invia Esercito, [D] Pannello di Comando Esercito.

Giochi by Flashgames.it

Troy

LA città di Troia è sotto attacco. Le mura sono invase dagli Achei: a voi il compito di combattere e respingere gli invasori in questo gioco di difesa. Posizionate le truppe difensive, selezionate le unità terrestri e gli arcieri da utilizzare in battaglia e preparatevi a contrastare l'attacco nemico. Riuscirete a non far cadere la città di Troia? Riscrivete la storia e il vostro nome diventerà leggenda! Per giocare lanciate i dardi infiammati selezionando con le FRECCE direzionali l'angolo di tiro, e scoccate il tiro con la SPACEBAR.

Giochi by Flashgames.it

Epic War 3

Scendono in campo gli eroi con Epic War 3! Fazioni nemiche sono in guerra tra loro e a voi spetta il compito di ristabilire l'ordine, ovviamente sotto il vostro controllo. :-) Scegliete dunque l'eroe con cui scendere in campo e sconfiggete i vostri avversari in una dura battaglia per la conquista del territorio. Per farlo avrete bisogno di una strategia vincente: dovrete costruire e armare il ponte, scegliere un castello di confine per poter combattere, e potenziare ad ogni cambio turno le vostre carte per difendervi. Si gioca con il MOUSE. Durante la battaglia usate le FRECCE direzionali per scorrere la visuale. Le unità di combattimento verranno generate in automatico ma in qualunque momento potrete selezionarle per muoverle in un punto desiderato. Per usare le Carte Abilità basterà cliccarci sopra. Vi consigliamo comunque di leggere l'aiuto del gioco per istruzioni più dettagliate e scorciatoie da tastiera.

Giochi by Flashgames.it

Age of Kingdom

Provate le vostre abilità nell'imperdibile gioco di ruolo a turni Age of Kingdom! Ambientato nel medioevo, il gioco è diviso in due parti: nella fase building dovrete costruire il vostro impero producendo oro e soldati, mentre in quella battle, dovrete combattere contro nemici agguerriti per mantenerlo in vita. Ogni edificio produrrà risorse che servono allo sviluppo della vostra nazione, dalla popolazione civile al cibo, dall'oro ai materiali, dalla tecnologia alla costituzione di un esercito di soldati per proteggere il regno. Tutte le statistiche su queste risorse saranno visualizzabili in alto a sinistra. Si gioca con il MOUSE: scegliete dove far sorgere il vostro regno e trasformatelo al più presto in un florido impero, combattendo contro gli avversari.

Giochi by Flashgames.it

L'assalto - The Horde

Orde assassine stanno attaccando la vostra terra. Sanguinanti e quasi sconfitti, avete raggruppato le forze nell'unica regione che resta libera. E' tempo di combattere e e cercare di scacciare via dal vostro territorio questi nemici, che diventeranno sempre più forti e difficili da affrontare. Salvate dunque la vostra gente ed evitate che muoia o sia ridotta in schiavitù. Con il MOUSE posizionate le vostre torri di difesa lungo il sentiero ed evitate che i nemici arrivino al vostro cuore. Per ogni invasore ucciso avrete dei soldi che potrete spendere nell'acquisto di nuove postazioni più efficienti a contrastare le ondate sempre più insistenti.

Giochi by Flashgames.it